I plin

Un piccolo scrigno di bontà

Piemonturismo i ravioli del plin

I plin, i ravioli di carne del Piemonte, sono un vero gioiello della cucina regionale, un piccolo scrigno di bontà che racchiude tradizione e gusto. Il nome deriva dal fatto che per prepararli la pasta viene “pizzicata” con le dita quindi gli si da un “plin”, un pizzico.

I condimenti più comuni e consigliati sono con il ragù alla piemontese, al sugo d’arrosto o con l’intramontabile burro e salvia.

Prepararli richiede un po’ di pazienza ma per gustarli in una delle storiche trattorie impiegherete pochi minuti!

Se però voleste cimentarvi nella loro preparazione, vi lasciamo la ricetta di Giallo Zafferano.

Piemonturismo ovovia italia 61
L'ovovia di Italia 61

Oltre alla celebre monorotaia, l'Expo di Torino del 1961 offriva un'altra avveniristica attrazione: un'ovovia che sorvolava il Po.

Piemonturismo ricetto di candelo
I borghi piemontesi

Il Piemonte è un tesoro da scoprire: vanta ben 14 borghi che fanno parte del club esclusivo dei "Borghi più Belli d'Italia"

Piemonturismo il tramezzino di mulassano
Il tramezzino

Nato nel 1925 al Caffè Mulassano di Torino, il tramezzino è ancora oggi un simbolo della città.

Piemonturismo Moka Bialetti
La Moka Bialetti

La Moka Bialetti non è solo un oggetto che utilizziamo quotidianamente ma rappresenta un simbolo del Piemonte e dell'Italia riconosciuto nel mondo.

Piemonturismo bandiere verdi 2024 parco nazionale del gran paradiso
Bandiere Verdi 2024 del Piemonte

Un nuovo trionfo per il Piemonte al VIII Summit Nazionale delle Bandiere Verdi 2024 di Legambiente: ben 5 vessilli verdi sventolano sulle sue montagne.

Piemonturismo le vigne del roero
I vini del Roero

Sulle colline del Roero, in Piemonte, si stendono rigogliosi vigneti che regalano vini pregiati, espressione di un terroir unico.

Piemonturismo i lanifici biellesi
Biella: la città della lana

La storia dei lanifici di Biella affonda le sue radici nel Medioevo e ancora oggi è un centro di eccellenza.