, ,

Alessandria

Piemonturismo Alessandria

Alessandria – il cui nome le deriva da Papa Alessandro III – è stata per secoli un importante centro agricolo e commerciale, oltre che uno strategico avamposto militare.

Fondata nel 1168 dalla Lega Lombarda, la sua espansione territoriale dura fino al ‘300, quando viene sottomessa ai Visconti. Col trattato di Cateau-Cambrésis passa agli spagnoli, e nel ‘700 diviene proprietà dei Savoia che ne rafforzano il ruolo militare. Viene poi conquistata da Napoleone nel 1802 (battaglia di Marengo) e annessa alla Francia insieme all’intera regione. Uno dei momenti più interessanti per visitare Alessandria è il mese di giugno in quanto si tiene la rievocazione storica di questa battaglia. C’è anche una tradizione culinaria che farà piacere ai più golosi: per festeggiare la vittoria napoleonica un cuoco italiano cucinò apposta per il generale francese quello che fu battezzato “Pollo alla Marengo” che viene preparato unendo al pollo i gamberi di fiume, le uova e il pane.
Nel 1814 sono invece gli austriaci a conquistarla e a restituirla ai Savoia nello stesso anno. Durante il risorgimento, la città ebbe un ruolo molto attivo nei moti liberali e d’indipendenza, e fu anche la prima città sulle cui mura prese a sventolare il tricolore.

I primi decenni del ‘900 sono un periodo di grande espansione urbanistica, industriale e commerciale: la sua posizione geografica – al centro del triangolo rappresentato da Torino, Milano e Genova – ne fanno un punto di collegamento importantissimo. Tra le molte aziende d’importanza nazionale ricordiamo la Borsalino, produttrice di cappelli esportati in tutto il mondo e celebrati anche dal grande cinema.

Il centro di Alessandria è rappresentato dalla piazza Della Libertà. La “Piazza d’Armi” voluta da Napoleone, fu ricavata con l’abbattimento dell’antica cattedrale del XIII secolo opera di Ruffino Bottino. Tra i palazzi da visitare sono il Palatium Vetus, totalmente restaurato, il Palazzo del Municipio del XVIII secolo e chiamato anche “Palazzo Rosso”, il Palazzo Ghilini, ottimo esempio di architettura barocca e Palazzo Guasco. Importante è la Chiesa di Santa Maria di Castello, la più antica della città (XV secolo) che presenta stili di epoche diverse tra i quali il tardo romanico della costruzione.

Condividi articolo
Ti potrebbe piacere
Eventi
In moto a Viverone

Una giornata in sella alle proprie moto in direzione Viverone per conoscere nuovi motociclisti e zavorrine!

Escursioni
Torino magica

Si esploreranno il lato più oscuro della città e i suoi legami con la magia e l’occulto. Che si creda nella magia oppure no, il tour serale della magia bianca...

Escursioni
Museo Egizio

Situato proprio nel cuore della città in un bellissimo palazzo, il Museo Egizio di Torino è il secondo museo più importante del mondo per lo studio della civiltà Egizia e...

Escursioni
Sacra di San Michele

Escursione privata con partenza da Torino in direzione Val di Susa per visitare la Sacra di San Michele. Famosa in tutto il mondo per aver ispirato il romanzo bestseller di...

Articoli
Eventi
In moto a Viverone

Una giornata in sella alle proprie moto in direzione Viverone per conoscere nuovi motociclisti e zavorrine!

Escursioni
Sacra di San Michele

Escursione privata con partenza da Torino in direzione Val di Susa per visitare la Sacra di San Michele. Famosa in tutto il mondo per aver ispirato il romanzo bestseller di...

Dove e Cosa
Mangiare in Piemonte: dove e cosa.

La cucina piemontese con i suoi vini ed i piatti della tradizione, è una cucina raffinata e contadina al tempo stesso, dove la raffinatezza si unisce al gusto per i...

Newsletter
Turismi